giovedì 7 luglio 2016

L'elefantino cade nel pozzo, la mamma lo veglia per 11 ore e poi guarda come lo salva/video



Un'elefantessa ha cercato per 11 ore di salvare il suo cucciolo caduto in un pozzo nell'India centrale, prima che intervenissero gli abitanti di un villaggio ad aiutarla a tirare fuori il piccolo.
Lo riferisce oggi la tv all news News Nation. L'incidente, le cui immagini hanno spopolato sui social network, è avvenuto nel distretto di Chatra, nello stato del Jharkhand, noto per la presenza di vaste foreste e comunità tribali.
Il pachiderma ha cercato dalle otto di sera fino alle sette del mattino di sollevare il suo piccolo con la proboscide, ma a ogni tentativo le sue zampe sprofondavano sempre più nel fango e facevano franare altra terra con il rischio di seppellire il cucciolo. I suoi lamenti hanno attirato i residenti della comunità che dopo aver osservato da distante i tentativi disperati di tirare fuori il cucciolo dal pozzo profondo un paio di metri, hanno deciso di intervenire con uno stratagemma. Prima hanno allontanato la madre offrendole del cibo, e poi approfittando della sua assenza, hanno rimosso parte della terra intorno alla buca per facilitare il suo compito. Poco tempo dopo l'elefantessa è finalmente riuscita ad avvinghiare il cucciolo con la proboscide e a tirarlo in superficie. Alcune immagini mostrano poi la madre allontanarsi nella foresta con accanto il suo elefantino.




Nessun commento:

Posta un commento

lascia un commento