martedì 31 maggio 2016

Max e Ralphee: l’amicizia tra il cane e il gattino disabile/VIDEO



Da Londra arriva la storia di Max e Ralphee, un’amicizia che supera ogni diversità.

Ralphee è un gattino disabile, affetto fin dalla nascita da ipoplasia cerebellare felina, una sindrome che, compromettendo il corretto sviluppo del cervelletto, causa problemi di coordinamento dei movimenti.

Il micio, probabilmente abbandonato dalla sua mamma a causa della disabilità, era stato trovato dalla sua attuale famiglia in un fienile vicino ad un cavallo. Piccolo ed indifeso, è stato poi condotto nella sua nuova casa dove, ad aspettarlo, ha trovato Max, il cane di casa.

Da quel momento Max ha praticamente adottato Ralphee. Lo segue ovunque, vigilando con cura su di lui e aiutandolo a rialzarsi quando cade.

Max e Ralphee sono ormai inseparabili e trascorrono le loro giornate sempre insieme. Per fortuna, la sindrome di Ralphee non è degenerativa, perciò i due avranno ancora molto tempo da trascorrere in compagnia l’uno dell’altro .










BUZ, IL GATTO PICCHIATO E GETTATO NELLA SPAZZATURA: "AGGREDITO PERCHÉ SOMIGLIA A HITLER"


TREDWORTH (GB) - Non c'è limite alla violenza. In Inghilterra vittima di una brutale aggressione è un gattino, la sua unica colpa è quella di "somigliare a Hitler". Almeno questo sarebbe il motivo che avrebbe scatenato un gruppo di bulli, rimasti impressi dalla macchia nera sotto il naso che richiamava al "baffetto" del Führer.

Buz, questo il nome, è stato picchiato, ha perso un occhio ed è stato buttato nella spazzatura. La padrona del gatto, Kirsty Sparrow, è sotto choc e ha parlato del carattere del suo animale domestico. "E' un gattino timido, dolcissimo - spiega - i teppisti lo hanno ridotto così per colpa del suo aspetto".

PRIMI PASSI DI FROSTIE, IL CUCCIOLO DI CAPRA COSTRETTO IN SEDIA A ROTELLE



Un grande gesto d'amore per gli animali quello dell'australiana Edgars's Mission, che ha preso in cura una capretta nata con una malattia che le impedisce - al momento - di camminare.

I volontari dell'organizzazione no-profit l'hanno allattata e le hanno procurato una sedia a rotelle per consentirle di muoversi. Il fondatore Pam Ahern ha spiegato che è importante per la capretta mantenere una certa mobilità, anche per agevolare l'espulsione di tossine.


lunedì 30 maggio 2016

I POMPIERI SALVANO UN GATTINO: ERA RIMASTO INCASTRATO NEL MOTORE DI UNA MACCHINA/GUARDA


MILANO - I pompieri in via Comasina hanno salvato la vita ad un gattino rimasto incastrato nel motore di una macchina. L'intervento dei vigili del fuoco è stato seguito da una piccola folla di abitanti del quartiere.










domenica 29 maggio 2016

Ohio, rarissimo gorilla di pianura ucciso in uno zoo per salvare un bimbo caduto nel recinto./VIDEO


Un gorilla rarissimo di pianura, sottospecie a rischio estinzione, è stato ucciso nello zoo di Cincinnati, negli Stati Uniti, per salvare la vita di un bimbo di 4 anni finito accidentalmente nella sua gabbia. Il bambino aveva superato la ringhiera di protezione ed era caduto nel fossato, ha riferito il direttore dello zoo, Thane Maynard, quando il gorilla 17enne di nome Harambe, un animale di peso superiore a 180 chili, si è immediatamente avvicinato al piccolo. "Il bambino non era sotto attacco - ha spiegato Maynard - ma era certamente in pericolo". Per questo il gorilla è stato ucciso. Sparargli un sedativo, secondo le autorità dello zoo, avrebbe aumentato i rischi per il bimbo, che nella caduta ha riportato ferite gravi e che è stato immediatamente trasportato in ospedale. In questo video amatoriale, le immagini della sequenza dell'incidente. Il bimbo è ai piedi del gorilla, che si ferma e lo guarda, non sembra avere alcuna intenzione di aggredirlo. Anzi, lo gira con delicatezza, e lo afferra per i pantaloncini, salvo poi trascinarlo per circa dieci minuti. Il rischio era troppo grosso e il primate è stato abbattuto.

video

POPPY, IL GATTO ULTRACENTENARIO: LA PIÙ VECCHIA TRA I FELINI -FOTO


LONDRA - Poppy non è un gatto come tutti gli altri: questa micia inglese detiene il record di longevità felina. La gatta, infatti, ha 24 anni, che corrispondono a 114 anni "umani".

Ormai cieca e debole, è stata adottata dalla sua famiglia quando aveva cinque anni e continua ad essere amata e curata come allora.








OHIO: METEREOLOGO TROVA GATTINO CHE SI E' SALVATO DAL TORNADO/LEGGI

 

A Cedarville, in Ohio, un meteorologo ha salvato un gattino sopravvissuto tra le macerie di diverse case distrutte dal tornado che ha colpito la città mercoledì scorso.
Il meteorologo Rich Wirdzek di Storm Center 7 ha sentito i miagolii del gattino mentre stava facendo un sopralluogo per valiutare i danni del tornado che ha colpito la città di Cedarville .


Ha seguito il miagolio e scavato fra le macerie fino a trovare il micino. Poi l'ha tenuto all'interno della sua giacca per trasmettergli il calore del suo corpo e l'ha caricato con sé su un camion dell'emittente televisiva.



Il gattino è sopravvissuto a un tornado che ha distrutto due case e un fienile di proprietà della famiglia Dobbins ed è stato ricongiunto ai suoi proprietari.
La famiglia Dobbins dice che il gattino è uno dei tanti nati nella loro stalla di recente, l'unico sopravvissuto, un vero miracolo!

LA MAMMA BULLDOG ALLATTA IL MICIO ABBANDONATO. LE IMMAGINI INTENERISCONO IL WEB


TERNI - Faith è una cagna di tre anni, grande e grossa, pesa più di quaranta chili; è un bulldog americano, uno di quei cani che anni fa erano stati inseriti nelle lista delle razze pericolose. A vederla non ha proprio un aspetto rassicurante, ma di cattivo lei di certo, non ha proprio niente. Anzi è la protagonista di una storia tenerissima; unica. A febbraio ha avuto dei cuccioli che ancora allatta e quando Maela Porta, la sua padrona, si è trovata tra le mani un cucciolo abbandonato di gatto, nato da poco ancora con gli occhi chiusi, non ci ha pesato due volte lo ha portato a casa sua e lo ha consegnato a Faith nella convinzione che, lei, se ne sarebbe presa cura. E così è stato: la cagna ha adottato il cucciolo di gatto senza un abbaio e lo sopporta con pazienza anche quando, con le sue zampette, cerca di scalarle il muso. «La conosco, la mia cagnona, so quanto è tenera già un’altra volta aveva allattato un gattino che era entrato nel nostro giardino per caso. All'inizio avevamo avuto paura ed invece lei ha lasciato tutti di stucco. Diciamo che c’era un precedente e poi quella volta lei aveva una gravidanza isterica, aveva solo il latte senza aver partorito. E’ una super mamma la mia Faith. Ha una gran pazienza», racconta orgogliosa la padrona. Proprio ieri mattina il cucciolo di gatto ha aperto gli occhi e si è affacciato al mondo trovandosi davanti il muso grosso grosso di Faith che lo stava leccando. Le basterebbe aprire le mandibole per fare un solo boccone del gattino, ma lei è attentissima, delicata anche quando si muove e lo ha intorno, tra le zampe. «Un problema invece sono i cuccioli di Faith, anche se hanno solo quarantacinque giorni sono già grandi peseranno più di sei chili e magari anche per giocare potrebbero essere pericolosi per il gattino. Così quando ci sono loro, tolgo il gatto. Un bel lavoro ma vale la pena. Vedere Faith ed il gattino è uno spettacolo unico», racconta Maela. Fortunato davvero il cucciolo in questione che ha per mamma Faith, ha trovato chi lo allatta con generosità ed anche due bambini che stanno aspettando che cresca per portarselo a casa e diventare i suoi padroni. «Io non posso tenerlo con me ho già quattro cani», spiega Maela che per mestiere fa l’educatrice, l’istruttrice di animali. Per lei, seppur particolare, il binomio Faith gattino non è una rarità. «In natura succede, gli animali sono più solidali di quanto possiamo pensare», commenta Maela.



sabato 28 maggio 2016

IL GATTINO TORNA DOPO TRE ANNI. "DISPERSO PER IL TERREMOTO, PENSAVAMO FOSSE MORTO" -FOTO


TOKYO - Sono trascorsi tre anni dal terremoto e dal terribile tsunami che hanno colpito il Giappone e solo oggi una coppia di Ofunato è riuscita a ritrovare il suo gatto disperso dall'11 marzo, il giorno della tragedia.

La famiglia Yamagishi è di nuovo unita e nessuno credeva più fosse possibile. I coniugi, infatti, credevano che l'amato Suika fosse morto. E' stato ritrovato invece in una foresta poco lontano dalla sua vecchia casa e portato in una struttura adibita all'assistenza degli animali. Grazie al collare personalizzato si è potuti risalire ai proprietari e Suika ha potuto riabbracciare i suoi padroni. Dopo più di mille giorni e, giusto in occasione della festa della mamma, Takeo e Kazuko hanno potuto così rivedere il loro amato Suika.




CARSON, TRE ANNI, SI ALLONTANA DA CASA E SI PERDE: IL SUO CANE COOPER LO RITROVA IN PIENA NOTTE


COOPERSTOW - Il piccolo Carson, tre anni, si era allontanato dalla fattoria per seguire il padre che stava andando al lavoro sul trattore. Il cane Cooper ha capito cosa stava succedendo e l’ha protetto sino all’arrivo dei soccorsi.
La vicenda che ha commosso gli Usa è successa a Cooperstow, nel Nord Dakota. LA VICENDA
Quando Courtney e Brock Urness hanno scoperto che loro figlio Carson si era allontanato dalla fattoria di Cooperstown (Nord Dakota), hanno iniziato a cercarlo. Erano le 7,30 della sera e il bimbo era nel giardino che stava giocando tranquillo, mentre la madre era rientrata per qualche minuto in casa per prendersi cura dell’altra figlia di 11 mesi. Un momento di distrazione e il loro piccolo di tre anni si era allontanato da casa andando chissà dove negli ampi spazi della loro tenuta.
Sulle tracce del bimobo si è anche messa la polizia locale, senza però risultati. Con il calare della notte lo sceriffo, dopo sei ore di ricerche, era stato costretto a richiamare tutte le forze in campo. La pioggia stava scendendo da due ore e le tracce sul terreno si erano cancellate. Le ricerche sarebbero riprese il giorno dopo, ma non prima di fare un ultimo tentativo mandando un quattroruote a cercare nel raggio di circa due chilometri dalla fattoria. Sul mezzo era montato un grosso faro puntato sul terreno con la speranza di vedere il piccolo. IL LIETO FINE
E’ stato in quel momento che, in mezzo all’erba alta, la figura di un cane si è mossa, alzando la testa di quel poco che è bastato per far sapere che era lì. Era Cooper. Il cane, subito dopo si è nuovamente coricato perché lì con lui, sotto di lui, all’asciutto e al caldo c’era il piccolo Carson che stava tranquillamente dormendo, messo al sicuro dal suo amico a quattrozampe. Il bimbo stava bene, salvo per i piedi freddi che erano l’unica parte che Cooper non era riuscito a coprire.



Si getta nella acque gelide della Siberia per salvare un cane che galleggiava sul ghiaccio/VIDEO


successo in Siberia, nei pressi del Porto di Magadan. Un pescatore molto coraggioso si getta nelle acque gelide del mare Okhotsk per raggiungere e mettere in salvo un cane, che smarrito e infreddolito galleggiava su una lastra di ghiaccio, in balia delle correnti. Una volta raggiunto la lastra di ghiaccio, l'uomo è riuscito a metterlo in salvo facendolo salire sulla nave, grazie ad una corda con cui veniva trainato dal peschereccio.

video

Bimbo di 3 anni si perde nei boschi: salvato dall’assideramento grazie al cane


Il piccolo Carson stava giocando nel cortile di casa quando si è addentrato in un bosco: la notte, con la temperatura scesa sotto lo zero, non è morto assiderato solo grazie all'aiuto del suo cane.
Siamo in Nord Dakota e questa è la storia di un eroe a 4 zampe, un cane che ha salvato la vita a un bambino di tre anni che si era smarrito nei boschi. Carson – questo il nome del piccolo – aveva da qualche mese stretto una tenerissima amicizia con Cooper, un cane trovatello. L’aveva trovato in mezzo alla strada e aveva fatto di tutto perché i suoi genitori lo adottassero. Loro dapprima hanno storto il naso, poi però si sono adeguati alla scelta del piccolo e hanno accolto il cane in famiglia, non sapendo che un giorno li avrebbe ringraziati in un modo speciale. In un piccolo paese di montagna chiamato Cooperstown non molto lontano dal Canada il bambino sta gioando nel giardino di casa. Quando inizia a fare sera la madre lo richiama, ma Carson non risponde. Per giorco è andato in un bosco, ma la notte incombe e le temperature sfiorano lo zero. Per di più piove e tira vento.
I genitori del piccolo, in allarme, iniziano a chiamarlo e cercarlo. Avvisano i vicini di casa e danno il via a un pattugliamento del bosco: l’intero paese accorre in aiuto della coppia, ma quando scende il buio proseguire le richerche diventa molto difficile. E’ l’alba, del bambino nessuna traccia, finché la madre non vede un cane accucciato: è Cooper, che sotto il suo caldo pelo “nasconde” Carson. Il bimbo è riuscito a salvarsi da un assideramento sicuro solo grazie al calore emanato dal corpo del cane. I suoi genitori hanno raccontato che durante tutte le ore della notte si erano consolati pensando che il cane era con il loro bambino: “Cooper e Carson sono legatissimi, sono amici per la pelle. Sentivamo che Cooper non avrebbe permesso che succedesse qualcosa di brutto a Carson”.

venerdì 27 maggio 2016

Preparatevi al video per le adozioni più tenero che abbiate mai visto/VIDEO



E’ opera di un centro adozioni americano, che ha creato uno splendido lip dub partendo da una canzone degli ABBA.
Il lip dub per l’adozione più tenero che c’è!



Che tenerezza, vero?


CAMILLO, IL BASSETTHOUND CON LA CARROZZELLA TARGATA DIVENTA UNA STAR SU FACEBOOK -FOTO


SAVONA - Due zampe e due ruote. La storia di Camillo, un bassetthound di Finale Ligure, ha commosso il web. Il cagnolone cagnolino bianco e marrone ha perso l'uso delle gambe posteriori ma grazie a una speciale carrozzina riesce comunque a camminare.

Camillo è la star della nota località turistica e la sua carrozzella che porta il suo nome ed è targata Savona gli consente di camminare in lungo e in largo tra la felicità degli abitanti della zona, dei turisti e dei vip.
Il bassetthound ha anche una sua pagina Facebook che nel giro di pochissimo tempo ha raggiunto già 4 mila like



il gatto “pirata” con un solo occhio che commuove il web


PORTLAND (OREGON, STATI UNITI) –Sir Stuffington è un gatto a cui è stato imputato un occhio a causa di un’infezione. Il gatto, dopo che le sue foto con una benda da pirata che copriva l’occhio operato hanno cominciato a circolare su Facebook, è diventato una piccola celebrità.

Questo gattino era stato trovato dall’Oregon Multnomah County Animal Services lo scorso 13 settembre in strada a Portland nell’Oregon. Con lui c’erano due fratellini che, fortunatamente, non necessitavano di cure così invasive.

Sir Stuffington aveva la rogna, era sporco, infestato dalle pulci, era affetto da una infezione alle vie respiratorie ed aveva un soffio al cuore. Il gatto inoltre, aveva lamascella fratturata che ora lo costringerà a vivere con il labbro superiore arricciato.

Dopo essere stato soccorso, il gattino è stato curato. Per uno dei suoi due occhi però, non c’è stato nulla da fare. E così dopo la rimozione dell’occhio, il gattino ha dovuto tenere la piccola benda nera per qualche giorno. Poi è stato affidato insieme ai due fratelli a Blazer Schaffer, una donna che vive a Portland.

La signora, una volta ricevuti i tre gatti ha deciso di creare una pagina Facebook per Sir Stuffington con lo scopo di far conoscere al mondo l’enorme lavoro svolto dalle associazioni che si occupano di salvare la vita agli animali trovati in strada. Il gatto con un occhio solo, ora sta rapidamente diventando una leggenda: la sua pagina Facebook ha infatti ricevuto 15.590 “mi piace” in una sola settimana.